Isernia

in cinque secoli di storia

16,00

COD: ISBN 9788851601130 Categorie: , ,
Descrizione

Descrizione

Il libro di Ermanno Turco ci presenta il profilo storico di Isernia attraverso cinque secoli di storia, dal 1400 al 1800, con un’incursione nel 1900 circoscritta al bombardamento del ‘43 e ad una riflessione sulle ragioni storiche che legittimavano l’aspirazione della città a diventare capoluogo di Provincia. Il volume è improntato ad una stesura giornalistica poiché si basa sui diversi brani precedentemente pubblicati sulla pagina regionale de “Il Messaggero”, giornale quotidiano di Roma, in un periodo compreso dal 1° giugno 1947 al 2 aprile 1948.La trattazione è suddivisa in due sezioni rispettivamente intitolate La città attraverso i secoli e Civitas fedelissima. Gli undici brani che compongono la prima, e i quattordici della seconda, tracciano il percorso storico di Isernia raccontando, con ricchezza di particolari e sulla scorta di una meticolosa documentazione, luoghi, personaggi, situazioni e vicende, evidenziando tra l’altro il ruolo che Isernia ebbe in alcuni momenti cruciali della storia del Mezzogiorno d’Italia.

Informazioni aggiuntive

Additional Information

Formato

15 x 21 cm
pp. 208

Opinioni dei lettori

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Isernia
in cinque secoli di storia
Autore

Autore

Ermanno Turco, nacque ad Isernia il 29 luglio 1900. Si laureò in Economia e Commercio all’Università di Napoli dove esercitò la professione fino al 1943, quando, a causa degli eventi bellici che avevano minato la salute degli anziani genitori rientrò a Isernia per accudirli. Scrisse il libro Isernia in cinque secoli di storia edito nel 1948 che, custodito presso le più importanti biblioteche italiane, è diventato la principale fonte bibliografica per le successive pubblicazioni di altri autori dedicate ad Isernia. Fu pubblicista e scrisse diversi articoli sulla sua città natale pubblicati sul quotidiano “Il Messaggero”. Nel 1949 tenne anche alcune conversazioni su “Isernia, patria di uomini illustri” alla RAI Radio Italiana. Nel 1951 si trasferì a Roma dove esercitò l’attività di curatore fallimentare e sposò Elma Calvello dalla quale nel 1952 ebbe la figlia Rosalba. Mantenne sempre un profondo legame con la sua città natale dove si recava almeno due volte l’anno, trattenendosi presso la casa paterna Villa Turco, lasciata in eredità dai suoi genitori a lui e ai fratelli. Morì a Roma il 26 luglio del 1975.

Privacy Preference Center

    Woocommerce

    I primi due cookie contengono informazioni sul carrello nel suo insieme e aiutano WooCommerce a sapere quando i dati del carrello cambiano.
    Il terzo cookie (wp_woocommerce_session_) contiene un codice univoco per ciascun cliente in modo che WooCommerce sappia dove trovare i dati del carrello nel database per ciascun cliente. Nessuna informazione personale viene memorizzata all'interno di questi cookie.

    woocommerce_cart_hash, woocommerce_items_in_cart, wp_woocommerce_session_

    Analytics

    Questo cookie viene utilizzato per analizzare il traffico dati e come gli utenti utilizzano il sito web. Nessun dato sensibile viene catturato e il tutto si svolge in forma anonima.

    __ga