Antifascisti

15,00

COD: IBN 978 88 516 0194 2 Categoria:
Descrizione

Descrizione

L’opposizione politica e ideologica al fascismo, in patria e all’estero, viene qui analizzata attraverso il vissuto di figure particolari che fanno emergere, inoltre, le differenti caratteristiche dell’antifascismo italiano dal punto di vista geografico. Tra questi – cita l’introduzione – Maria Ciarravano «rappresenta l’elemento che collega il Nord e il Sud del Paese […]. Per suo tramite si scoprono le storie del pugliese Sergio Di Modugno […], del ligure Gian Battista Canepa, dell’aretino Mario Magri, del veronese Giovanni Domaschi e di tanti altri. Con Di Modugno e il suo peregrinare in Europa si apre, tra l’altro, il delicato tema del grande terrore staliniano e dell’atteggiamento accondiscendente del comunismo italiano […]. Con il pugliese
a Mosca si segue l’odissea degli antifascisti del gruppo Calligaris, si tratteggiano le vite del torinese Emilio Guarnaschelli, di Otello Gaggi e altri, periti tutti nei gulag di Stalin». La lotta contro ogni forma di totalitarismo, di qualsivoglia colore, diviene, quindi, la ragione di vita degli uomini veramente liberi. Al contempo quella di Di Modugno «è una storia che ben rappresenta non soltanto un coraggioso impegno antifascista. Muove infatti i suoi passi dalla consapevolezza di vivere in una società iniqua, maligna e corrotta strutturata ad arte dai notabili meridionali a cui il pugliese contrappose una decisa azione anche violenta ma in quel momento inevitabile».
Un libro, insomma, che si apre a molteplici chiavi di lettura.

Informazioni aggiuntive

Additional Information

Formato

16 x 24 cm
pp. 176

Opinioni dei lettori
Autore

Autore

Massimiliano Marzillo storico contemporaneista, svolge attività didattica e di ricerca presso i corsi di laurea in Scienze politiche dell’Università degli Studi del Molise. È membro del Comitato scientifico della Fondazione «Giorgio Amendola» di Torino e di altri comitati scientifici e di redazione. Si è dedicato in particolare al Mezzogiorno e alla sinistra italiana. Tra le sue numerose pubblicazioni, Civil internment in Fascist Italy: the Southern camps, Dreamland Publishing, London 2015; Giacomo Sedati il ministro della ricostruzione. Dal Mezzogiorno all’Europa, le scelte economiche e politiche, Edizioni dell’Orso, Alessandria 2013; L’opposizione bloccata. PCI e centro-sinistra (1960-1968), Rubbettino, Soveria Mannelli 2012.