fbpx

Amore e morte

nel racconto italiano dell’Ottocento

11,00

Descrizione

Descrizione

Dai racconti proposti in questo volume ben si evince che un grande tema della cultura ottocentesca è la valorizzazione della persona, svincolata dalle costruzioni sociali, protesa alla realizzazione dei sogni di libertà e felicità. Questa tensione all’Assoluto arricchisce la psicologia, soprattutto romantica, di una serie infinita di stati d’animo e sentimenti che vanno dall’ebbrezza della gioia alla disperazione del dolore, dalla noia all’euforia, dall’intensa emozione dell’amore al costante pensiero della morte. Amore e morte sono le costanti categorie esistenziali che dominano l’Ottocento, gli scrittori ne mutano solo l’espressione che può trovare spazio nella proiezione onirica, nella polverizzazione in una realtà mediocre, nel patetico, nell’ironia oppure nel grottesco.

a cura di Giuliana Bagnoli, Carmela Di Soccio

BIENNIO/TRIENNIO
SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

Informazioni aggiuntive

Additional Information

Apparato didattico

Schede di analisi
Inquadramento storico e critico
Esame delle tecniche narrative
Informazioni sugli autori

Formato

pp. 204

Opinioni dei lettori